Ai sensi del D.L. 122 del 10 settembre 2021,

 AD ECCEZIONE DEGLI STUDENTI, CHIUNQUE ACCEDE ALLE STRUTTURE SCOLASTICHE E’ TENUTO AD ESIBIRE LE CERTIFICAZIONE VERDE COVID-19 AI SOGGETTI DELEGATI DAL DIRIGENTE SCOLASTICO

Nel 2020 è diventata operativa la Banca del Germoplasma Agrario nominata “BAG.GER” (Banca Agraria del Germoplasma di Genotipi Emiliano-Romagnoli), dove sono conservate più di cento accessioni di specie/varietà erbacee (in prevalenza Cucurbitaceae).

 

00germoplasma

 

Le funzioni della Banca del Germoplasma sono quella di garantire la conservazione ex situ, a medio e lungo termine, dei semi di specie d’interesse agrario (in particolare i MOS: Most Original Samples - lotti delle accessioni originarie), a tutela delle risorse genetiche autoctone del territorio e a servizio del sistema produttivo agricolo locale, e quella di svolgere una funzione complementare alla conservazione in situ/on farm, nonché precauzionale. Oltre all’attività di selezione e conservazione, nella banca si eseguono anche alcune delle analisi di base delle sementi: umidità, peso 1000 semi, purezza, germinabilità, vitalità. Le attrezzature che costituiscono la Banca del Germoplasma sono ospitate in un ambiente climatizzato e constano di: un congelatore verticale allarmato a -40°C, un refrigeratore verticale ad armadio allarmato, un essiccatore elettrico a bassa temperatura e flusso d’aria orizzontale, un deidratatore verticale a gel di silice, una termobilancia alogena, un mulino a lame, un frigotermostato illuminato e lenti/materiale per la selezione.

Video Banca Agraria del Germoplasma

 

Torna su