Ai sensi del D.L. 122 del 10 settembre 2021,

 AD ECCEZIONE DEGLI STUDENTI, CHIUNQUE ACCEDE ALLE STRUTTURE SCOLASTICHE E’ TENUTO AD ESIBIRE LE CERTIFICAZIONE VERDE COVID-19 AI SOGGETTI DELEGATI DAL DIRIGENTE SCOLASTICO

Nell’articolazione “Biotecnologie sanitarie” vengono identificate, acquisite e approfondite le competenze relative alle metodiche per la caratterizzazione dei sistemi biochimici, biologici, microbiologici e anatomici e all’uso delle principali tecnologie sanitarie nel campo biomedicale, farmaceutico e alimentare, al fine di identificare i fattori di rischio e causali di patologie e applicare studi epidemiologici, contribuendo alla promozione della salute personale e collettiva.
In questo corso di studi lo studente riceve una preparazione di base in matematica, statistica, informatica, fisica, chimica e biologia, per poi studiare le discipline biotecnologiche per la salute dell’uomo e dell’ambiente, completate da un’appropriata conoscenza delle normative e delle problematiche deontologiche e bioetiche.
Lo studente impara come sono strutturati e come funzionano i sistemi biologici, a partire dal funzionamento delle molecole e delle cellule; conosce i meccanismi d’azione delle malattie; acquisisce gli strumenti per analizzare e utilizzare cellule o parti di cellule per la produzione di beni e servizi, come farmaci e sistemi diagnostici, concentrandosi sui settori applicativi farmaceutico, alimentare, medico e veterinario.

Il Profilo professionale del Diplomato in “Chimica, Materiali e Biotecnologie” infatti:

  • ha competenze specifiche nel campo dei materiali, delle analisi strumentali chimico-biologiche, nei processi di produzione, in relazione alle esigenze delle realtà territoriali, negli ambiti chimico, merceologico, biologico, farmaceutico, tintorio e conciario;
  • ha competenze nella prevenzione e nella gestione di situazioni a rischio ambientale e sanitario.
  • Inoltre il corso di studi garantisce una solida cultura tecnico scientifica e tecnologica in ambiti ove interviene permanentemente l’innovazione dei processi, dei prodotti e dei servizi, delle metodologie di progettazione e di organizzazione.

A conclusione del percorso quinquennale, il Diplomato nell’indirizzo “Biotecnologie sanitarie” sarà in grado di:

  • utilizzare le principali tecnologie sanitarie in campo biomedicale, chimico-farmaceutico, alimentare e ambientale
  • collaborare, nei relativi contesti produttivi, alla gestione ed al controllo dei processi, alla gestione e manutenzione di impianti chimici e biotecnologici;
  • effettuare procedure per l’analisi ed il controllo dei reflui, nel rispetto delle normative sulla tutela ambientale;
  • integrare competenze di chimica, biologia e microbiologia nell’applicazione di principi e strumenti in merito alla gestione della sicurezza negli ambienti di lavoro, controllo della qualità dei prodotti, dei processi e dei servizi;
  • collaborare alla pianificazione, gestione e controllo delle strumentazioni di un laboratorio di analisi e allo sviluppo del processo e del prodotto;
  • essere consapevole delle potenzialità e dei limiti delle tecnologie nel contesto culturale e sociale in cui sono applicate;
 
MATERIA I II III IV V
Lingua e letteratura italiana 4 4 3 4 5
Lingua inglese 3 3 3 3 3
Storia, Cittadinanza e Costituzione 2 2 2 2 2
Matematica 4 4
3
3
3
Diritto ed economia 2 2 - - -
Scienze integrate (Scienze della Terra e Biologia) 2 2
-
-
-
Scienze motorie e sportive 2 2
2
2
2
Religione o AA
1
1
1 1 1
Scienze integrate (Fisica) 3 3
2
1
-
Scienze integrate (Chimica)
3
3
-
-
-
Tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica
3
3
- -
-
Tecnologie informatiche
3
 -
- - -
Scienze e tecnologie applicate
-
 3
- - -
Complementi di matematica
- -
1
1
-
Chimica analitica e strumentale
 -
-
3 3
-
Chimica organica e biochimica
 -
 -
3
3
4
Biologia, microbiologia e tecnologie di controllo sanitario
-
-
4
4
4
Igiene, Anatomia, Fisiologia, Patologia
-
-
6
6
6
Legislazione sanitaria
-
-
-
-
3
Geografia
1
-
-
-
-
TOTALI 33 32 33 33 33

Titolo di studio rilasciato: Diploma di istruzione secondaria superiore tecnica ad indirizzo Chimica, materiali e biotecnologie, articolazione biotecnologie sanitarie

Torna su